FANDOM


Resident Evil 3: Nemesis
Resident Evil 3

Sviluppo:Capcom
Distributore:Capcom
Ideatore:Shinji Mikami
Pubblicazione:1999
Tema:Survival horror
Piattaforme:PlayStation,Dreamcast, Mocrosoft Windows, GameCube
Periferiche:Sixaxis, DualShock 3, Gamepad, Tastiera, Mouse
It was Raccoon City last chance, and my last chance... my last escape.

Era l'ultima possibilità per Raccoon City, e anche la mia... la mia ultima possibilità di fuga.


Resident Evil 3: Nemesis, conosciuto in Giappone come Biohazard 3: Last Escape (バイオハザード3 ラストエスケープ Baiohazādo 3 Rasuto Esukēpu?), è un videogioco della serie Resident Evil prodotto da Capcom. Si tratta del 3° capitolo ufficiale della serie.


La StoriaModifica

September 28th, daylight.

The monsters are overtaken the city. Somehow... I'm still alive.

28 Settembre, giorno. I mostri hanno invaso la città. In un modo o nell'altro... sono ancora viva.

Il gioco si apre con un video introduttivo, ambientato la notte del 26 settembre 1998, in cui si vede un folto gruppo di zombie che avanzano nelle strade di Raccoon City attaccando i sopravvissuti. Gli agenti dell'R.P.D insieme alla S.W.A.T formano un posto di blocco nel disperato tentativo di fermarne l'avanzata, ma alla fine vengono massacrati. Contemporaneamente alcuni gruppi di mercenari della Umbrella Biohazard Countermeasure Service (U.B.C.S.) cercano anch'essi di trattenerli, ma vengono decimati a loro volta. Jill Valentine, un membro della Special Tactics and Rescue Service che si trova in città al momento del contagio, si ritrova invischiata in questa difficile situazione, ma decide di non arrendersi e fuggire.

La partita ha inizio all'imbrunire del 27 Settembre. Jill sfonda il portone del suo appartamento a seguito un'esplosione, attraversa il vicolo e appena supera una barricata, viene circondata da un gruppo di zombie. Per non essere divorata sfonda una porta e si rifugia in un magazzino. Lì incontra un uomo, Dario Rosso, il quale si era rifugialto prima del suo arrivo. Jill la sera del 28 Settembre decide di voler uscire dall'edificio con l'intento di raggiugere la centrale di polizia. Poco prima di farlo chiede a Dario di seguirla, ma egli terrorizzato si rifiuta rinchiudendosi all'interno di un container. Durante il percorso verso la centrale, Jill incontra presso il Jack's Bar una sua vecchia conoscenza: Brad Vickers (membro del team Alpha S.T.A.R.S., pilota di elicottero nel primo Resident Evil). Qui, ha una breve discussione con Jill, dove le spiega che che "qualcosa" è alla ricerca dei membri della S.T.A.R.S.. Poco dopo ci si può imbattere in una donna che tenta di scappare da alcuni zombie: purtroppo è inutile provare a salvarla, poiché dopo un breve inseguimento verrà uccisa nei pressi dell'entrata del magazzino.

20191021 194508

Jill arriva alla cetrale di polizia. Poco dopo arrivano Brad Vickers e Nemesis

Jill, superato un vicolo dove si incontrano per la prima volta dei Cerberus (cani zombie), accede alla stazione di polizia attraverso il cancello principale. Nel cortile incontra Brad, ferito e barcollante, che le si avvicina in cerca di aiuto, ma compare Nemesis-T Type , un nuovo tipo di Tyrant creato dalla Umbrella per uccidere gli agenti della S.T.A.R.S., scomodi testimoni delle loro attività. Nemesis uccide Brad e si avvicina minacciosamente a Jill: lo schermo si blocca e il giocatore può fare una scelta: affrontare il mostro o fuggire nella stazione. Negli uffici S.T.A.R.S. al secondo piano Jill intercetta la chiamata di un anonimo mercenario della Umbrella che chiede rinforzi. Scesa al primo piano, Nemesis entra sfondando una finestra e insegue la protagonista; a differenza degli altri mostri presenti nel gioco, Nemesis può attaccare a distanza con un lanciarazzi e oltrepassare un numero limitato di porte. Uscita dalla stazione, raggiunge un cantiere edile, infestato da dei Brain Sucker, l'ennesima creatura partorita dall'Umbrella. A seconda delle scelte del giocatore, Jill può passare o da un ristorante o dalla redazione giornalistica. Se passa per il ristorante e usa il gancio per aprire una botola nelle cucine incontrerà per la prima volta l'anonimo mercenario dell'U.B.C.S., ossia un giovane di nome Carlos Oliveira. I due hanno un breve colloquio, quando poi irrompe Nemesis. A seconda delle scelte del giocatore, si può scegliere se fuggire attraverso la botola (cosa inutile perché ritorna quasi subito) o affrontarlo con Carlos. Una volta sconfitto, Carlos se ne andrà. Se il giocatore passa prima per la redazione giornalistica (che crolla a pezzi perché sta andando a fuoco), incontrerà per la prima volta Carlos Oliveira in quel punto e anche in questo caso Nemesis farà irruzione. Il tempo rallenta nuovamente e il giocatore dovrà compiere una nuova scelta: buttarsi dalla finestra e sfuggire momentaneamente al mostro o nascondersi nel locale. Nel secondo caso, un'esplosione stordirà il mostro e Jill guadagnerà del tempo.
20191021 145449

Jill incontra Carlos Oliveira al ristorante

Oltrepassato il municipio, Jill raggiunge la stazione tranviaria. Lì incontra Carlos e altri due mercenari dell'U.B.C.S: il Sergente Nikolai Zinoviev e il Capitano Mikhail Victor, gravemente ferito e delirante. L'obbiettivo della squadra è riattivare il tram per raggiungere la torre civica di St. Michael, suonare le campane e attirare un elicottero che li porterà in salvo.
20191022 104356

Nikolai, Carlos e Jill discutono su come raggiungere la Torre di St. Michael

Se si torna nel magazzino all'inizio del gioco, si vedrà il cadavere di Dario Rosso sventrato e parzialmente sbranato da un gruppo di zombie. Jill, recuperato tutto ciò di cui ha bisogno (il carburante dalla stazione di rifornimento, l'additivo dall' ufficio vendite, il fusibile dalla centrale elettrica e il cavo elettrico da un parcheggio), si dirige verso il tram, ma il pavimento sotto di lei frana e resta intrappolata nel vicolo di una fognatura. Questo è infestato dal Grave Digger, una sorta di verme gigante che può essere evitato o in alternativa ucciso facendo però uso di svariate munizioni. Evitato il pericolo, attiva il tram (partono senza Nikolai, apparentemente deceduto) ma Nemesis irrompe per l'ennesima volta: Mikhail si fa esplodere per rallentarlo. Il tram esce fuori pista e si schianta nel cortile di fronte alla torre di St. Michael. Esplorata la torre (che è infestata dai ragni giganti e dalla loro prole), Jill giunge nella sala macchine e capisce di aver bisogno di un particolare ingranaggio per azionare le campane. Prima di potersi mettere a cercarlo, però, ricompare Nemesis e, a seconda della scelta del giocatore, lo si può tramortire col cavo dell'alta tensione oppure accecare col relativo riflettore, buttandolo poi giù dalla torre. Questa scelta avrà conseguenze diverse sul susseguirsi della storia, ma comunque quasi irrilevanti. Jill riattiva il meccanismo delle campane e le fa suonare. Scesa nel cortile, vede avvicinarsi l'elicottero, ma viene abbattuto con un razzo sparato dal Nemesis, il quale ricompare armato di lanciarazzi. Se è stato buttato dalla torre, si assisterà ad una scenetta in cui arriva Carlos che spara al lanciarazzi di Nemesis, che esplode e lo stordisce. A questo punto il giocatore dovrà affrontare obbligatoriamente il Tyrant. Jill nello scontro rimane infettata dal Virus-T ma riesce a sopravvivere. Al termine, sviene e viene soccorsa da Carlos che la porta al sicuro nella cappella della Torre.
Giphy (4)

Il Nemesis infetta Jill col T-virus

Dopo due giorni in convalescenza, Jill si risveglia la mattina del 1° Ottobre (è ancora notte) . A questo punto Carlos va alla ricerta di una cura per Jill. Il gioco passa nelle sue mani. La successiva ambientazione è l'ospedale adiacente alla torre, ormai semidistrutta. Nell'ospedale si incontra un altro tipo di creatura: gli Hunter, esseri antropomorfi molto pericolosi ed in grado di decapitare il protagonista in un solo colpo. Preso il vaccino, Carlos ce la fa per un soffio a fuggire dall'ospedale che salta in aria (Nikolai ha installato una bomba a tempo) e riesce a dare il vaccino a Jill. Nel frattempo Nemesis torna di nuovo; si è anche evoluto ed è in grado di usare i tentacoli come se fossero una frusta per attaccare. Jill attraversa il parco cittadino e si scontra per la seconda e ultima volta con il Grave Digger; poco prima in un cottage (che cela al proprio interno una piccola sala operativa), incontra Nikolai, che oltre a rivelare in parte i suoi piani, afferma di non aver intenzione di aiutarli a fuggire. Lasciandosi alle spalle la carcassa del Grave Digger, Jill raggiunge l'Impianto di Incenerimento P-12A, una sorta di fabbrica in cui la Umbrella si disfava delle sue creazioni provenienti dal vicino laboratorio NEST. Poco prima di entrare incontra ancora Nemesis: a seconda della scelta (che influirà successivamente) il giocatore può decidere se buttarsi dal ponte sospeso o buttare giù il mostro. Entrata nella fabbrica Carlos comunica a Jill che il Governo degli Stati Uniti ha intenzione di lanciare una testata nucleare sulla città per eliminare l'epidemia e le prove del coinvolgimento dell'Umbrella.

Nemesis vs Jill

Jill affronta il Nemesis nella sala smaltimento rifiuti

Jill accede al locale di smaltimento degli scarti e ha un combattimento a tempo con Nemesis. Una volta liquidato, Jill entrerà in possesso di una tessera magnetica in grado di aprire qualunque porta dotata di chiusura elettronica e con questa può accedere alla torre radio. Se in precedenza ci si era buttati dal ponte, si incontrerà per l'ultima volta Nikolai a bordo di un elicottero e proverà a sparare a Jill. Il giocatore può scegliere se rispondere al fuoco (si sbloccherà un combattimento dove Jill distrugge l'elicottero) o contrattare con lui (se ne andrà dopo un breve dialogo). All'incirca in questo punto si attiva un timer di 15 minuti: se il giocatore non finisce il gioco entro questo limite di tempo, verrà polverizzato nell'esplosione nucleare. 
20191021 151901

"You want S.T.A.R.S? I'll give you S.T.A.R.S!" Jill poco prima di dare il colpo di grazia al Nemesis

Nel combattimento finale Jill attiva un cannone laser (la "Spada di Paracelso") e, dopo un breve scontro, mette al tappeto Nemesis con quest'arma. Mentre esce dalla stanza quest'ultimo, prima di spirare definitivamente, prova ad attaccarla con un getto d'acido: a seconda della scelta lo può ignorare e dileguarsi o finirlo con alcuni colpi di magnum.

Jill si dirige con Carlos verso l'elicottero che li porterà in salvo; a seconda della scelta presa sul ponte all'entrata dell'Impianto cambierà il finale: se Nikolai viene ucciso dal Nemesis dentro l'Impianto Jill e Carlos fuggiranno con l'elicottero che è rimasto; invece se prima dello scontro finale Nikolai fugge con l'elicottero, arriverà Barry Burton (un poliziotto S.T.A.R.S., amico della protagonista) con un altro per salvarli. Jill e Carlos (ed eventualmente Barry) all'alba del 1° Ottobre scappano da Raccoon City pochi istanti prima di essere polverizzata dalla testata nucleare.
Screenshot 20191021-152821

Barry salva Jill e Carlos poco prima della distruzione della città

Nell'epilogo i giornali radio confermano la distruzione della città, decisione che il governo U.S.A. ha dovuto prendere per debellare l'epidemia.

Con Resident Evil: Survivor si scopre che il finale canonico è quello in cui Barry salva Jill e Carlos, dato che se all'inizio del gioco si sceglie il percorso del cinema, troveremo un documento firmato da Nikolai che spiega brevemente quello che succede nei primi tre capitoli della saga (quindi anche Nikolai è sopravissuto).

GameplayModifica

Screenshot 20191021-162950

L'inventario in Resident evil 3

Il gameplay non si discosta molto dai predecessori. Tuttavia sono stati aggiunti alcuni elementi non indifferenti.

Schivata d'emergenza

Schivata d'emergenza effettuata nei confronti del Nemesis

- Schivata d'emergenza: questa nuova funzionalità permette al giocatore di scansare attacchi dei nemici o spingere lontano gli zombie se il giocatore preme il pulsante azione una frazione di secondo prima che avvenga l'attacco del nemico. Molto utile durante le Boss fight.

- Rotazione di 180°: il giocatore, premendo il tasto indietro e quello di corsa può far ruotare su se stesso il protagonista. Questa funzionalità e molto utile per allontanarsi in fretta da eventuali pericoli.

- Creazione munizioni: il giocatore ora può creare munizioni combinado la polvere da sparo con lo strumento di ricarica. Esistono 3 tipi di polveri, A,B e C (A+B) che possono essere a loro volta combinate tra loro per dare vita a nuovi tipi di munizioni. Inoltre dopo che viene creato un tot di volte lo stesso tipo di munizione questo può essere potenziato (funziona solo con A e B)

- Sitema di randomizzazione: le posizioni degli oggetti e dei nemici, così come le soluzioni di puzzle e cutscenes, cambiano durante lo svolgimento del gioco.

SplendidSneakyBluet-max-1mb

Una scena di Live selection

- Sistema di Live Selection: in certi punti del gioco, lo schermo lampeggia in negativo e il giocatore entra nella modalità Live Selection, nella quale si è chiamati a scegliere tra due possibili opzioni (non scegliere fra le due rappresenta una terza scelta). Ognuna modifica la direzione che la storia prende. Non c'è un bilanciamento tra le opzioni: solo una delle due è la migliore. Il tempo per effettuare la scelta è limitato prima che scatti la terza scelta, perciò bisogna scegliere velocemente.

Altri cambiamenti:

- Diversamente dai due predecessori del gioco, il giocatore non può scegliere il personaggio. Nel gioco si impersona quasi sempre Jill Valentine, anche se vi è una breve sezione nella quale il giocatore controlla l'agente operativo UBCS Carlos Oliveira.

- I nemici possono seguire il giocatore su e giù per i piani.

- Il numero di nemici è raddoppiato

- Le scale non richiedono più il tasto azione per salire o scendere.

- Il Lanciagranate può sparare un nuovo tipo di munizione congelante

- Sono presenti alcuni fusti di benzina che se vengono sparati possono causare piccole esplosioni capaci di colpire i nemici adiacenti.

-Il gioco contiene molto più video in computer grafica (FMV).


ArmiModifica

Pistole 9mm:

- M92F

- SIGPRO SP2009

- EAGLE 6.0

Fucili calibro 12:

- Benelli M3S

- Western Custom (M37)

Magnum:

- Smith&Wesson M629C

Lancia granate:

Hk-p Lanciagranate

Altro:

- Coltello

- Fucile d'assalto

- Lanciamine

- Lanciarazzi


- Gatling

CreatureModifica

Zombie

Cerberus

Brain Sucker

Drain Deimos

Web Spinner

Hunter β

Hunter γ

Grave Digger

Nemesis-T Type

Timeline riassuntiva di Resident evil 2 e 3Modifica

Di seguito sono elencati cronologicamente gli eventi incorsi nei due capitoli della serie, mostrando di fatto i diversi percorsi che i protagonisti hanno affrontato.

26 Settembre: L'R.P.D, la S.W.A.T e l'U.B.C.S tentano di bloccare gli zombie ma vengono decimati.

27 Settembre: Jill si prepara per la fuga. La sera esce dal suo appartamento, ma viene inseguita dagli zombie. Si rifugia in un magazino dove incontra Dario Rosso.

28 Settembre: La sera Jill decide di uscire dal magazino e raggiunge la centrale di polizia. Dopo che è calata la notte abbandona la centrale e attraversa la città fino ad arrivare alla stazione tranviaria. Successivamente ripara il tram e raggiunge la Torre dell'Orologio.  Una volta arrivata, attiva le campane per attirare l'elicottero di salvataggio che viene distrutto dal Nemesis. Jill e Nemesis si scontrano. Al termine sviene e viene portata da Carlos nella cappella della torre.

29 Settembre: Leon Scott Kennedy e Claire Redfield arrivano a Raccoon City. Dopo un susseguirsi di eventi raggiungono la centrale di polizia. Leon incontra Ada Wong nei parcheggi. Jill è ancora in stato incosciente nella cappella.

30 Settembre: Leon raggiunge le fogne mentre Claire l'orfanotrofio (remake). Entrambi poi raggiungono il laboratorio NEST. Fuggono entrambi, insieme a Sherry Birkin dal laboratorio e da Raccoon City al calar del tramonto dello stesso giorno. Jill Valentine è ancora incosciente. Ada Wong si rifugia nelle fogne.

1°Ottobre: La mattina Jill si risveglia. Carlos recupera il vaccino dall'ospedale e la cura. Jill ragginge il parco e successivamente L'impianto di smaltimento. Dopo lo scontro finale con Nemesis, all'alba dello stesso giorno viene salvata da Barry Burton poco prima che la città venga distrutta. Ada Wong si salva salendo su un container attaccato ad un elicottero. 


The Mercenaries: Operation Mad JackalModifica

Una volta completato il gioco, è possibile accedere alla modalità The Mercenaries: Operation Mad Jackal.

EpiloghiModifica

Completando il gioco in Modalità difficile, è possibile sbloccare ben 8 Epiloghi per scoprire cos'è accaduto ai protagonisti, Jill Valentine, Leon Scott Kennedy, Claire Redfield, Chris Redfield, Ada Wong, Barry Burton, Sherry Birkin e HUNK (Agente morte).

Errori di traduzioneModifica

La traduzione inglese di Resident Evil 3: Nemesis è stata eseguita da tre giapponesi: Tom Shiraiwa, Abu Takemura e Miki Takano.

Durante la traduzione però non tutto è stato riportato uguale alla versione originale giapponese. Tutte le versioni del gioco, compresa quella italiana, sono state tradotte da quella inglese, perciò di conseguenza gli errori sono stati trasmessi in tutte le lingue.

Di seguito sono riportati un elenco di errori di traduzione commessi durante il trasferimento alla versione inglese del gioco e le eventuali modifiche alla trama.

-Script-

Il Prologo è stato completamente riscritto per la versione inglese, mantenendo ben poco della versione originale.


Inglese

It all began as an ordinary day in September. An ordinary day in Raccoon City. A city controlled by Umbrella.

No one dared to oppose them. That and the lack of strength would ultimately lead to their destruction.

I suppose they had to suffer the consequences of their actions but there would be no forgiveness. If only they had had the courage to fight...

But it's true that once the wheels of justice began to turn, nothing can stop them. Nothing.

It was Raccoon City's last chance... And my last chance, my last escape...

Italiano

Tutto cominciò in un normalissimo giorno di Settembre. Un giorno come un altro in Raccoon City. Una città controllata dall'Umbrella

Nessuno osò opporsi a loro. E questa mancata presa di posizione li portò alla distruzione.

Penso che abbiano pagato le conseguenze delle loro azioni, ma non ci sarà perdono. Se solo avessero avuto il coraggio di combattere...

Una volta messa in moto la ruota della giustizia, nulla poteva più fermarli. Nulla.

Era l'ultima possibilità per Raccoon City... e anche la mia, la mia ultima fuga...




Giapponese

それはありきたりの九月だった人々に立ち向かう勇気さえあれば…

アンブレラに逆らおうとする者はいないそれが破滅への選択なのに…

愚かさのつけを払う事になるだろう許しをこうにはすべてが遅すぎる

運命が流れはじめたときそれをとどめることはできないだろう誰にも…

最後の九月が過ぎ去ろうとしているそれを理解しているのは私だけだ…

Traduzione

Sarebbe potuto essere un normale Settembre se tutti avessero avuto il coraggio di combattere...

Se solo avessero scelto di voltare le spalle alla Umbrella, questa distruzione sarebbe potuta essere evitata...

Ma tutti accettarono stupidamente i loro soldi e inventarono scuse finché non fu troppo tardi.

Quando le ruote del destino iniziarono a muoversi, era chiaro che nessuno poteva fermarli...

Ora, mentre il nostro ultimo Settembre passa, sono l'unica che capisce cosa sta succedendo...

Anche la nota del diario di Jill del 28 Settembre è diversa.


Inglese

September 28th. Daylight...
The monsters have overtaken the city.
Somehow...
I'm still alive...

Italiano

"28 Settembre, di giorno..."
I mostri hanno occupato la città.
In un modo o nell'altro...
Sono ancora viva.


Giapponese

9月28日 昼 
いまはもう逃げ惑う人々の悲鳴もない 
しかし 私はまだ生きのびている

Traduzione

28 Settembre giorno.
Ora non rimane altro che le urla delle persone che corrono cercando di scappare.
Tuttavia... sono sopravvissuta.


Nel rapporto sull'incidente, prima dei crediti finali, il giornalista si riferisce al Congresso degli Stati Uniti come "consiglio federale", una traduzione molto letterale della parola Renpōkaigi (連邦 会議). Dà anche alla "operazione di sterilizzazione" (滅菌 作 戦 Mekkinsakusen), il nome "Bacilus Terminate Operation", termine cui si fa riferimento anche in Resident Evil 6.

Il grado di Mikhail Victor è stato tradotto come quello di "Tenente". Il Kanji "Taii" (大尉) viene utilizzato per indicare il grado di Tenente solo in Marina, mentre nell'Esercito significa Capitano. È la parola "Chūi" (中尉) ad indicare il grado di Tenente nell'Esercito. Da ciò si può dedurre che il grado di Mikhail è, in effetti, il Capitano.

-File-

Nel "Fax aziendale", che si trova nell'ufficio vendite, la riga che dice "Campioni sperimentali NE-T" viene tradotta come "virus NE-T". Ciò ha potato a credere l'NE-T fosse un virus quando in realtà si tratta di un parassita.

Nel "Manuale di istruzioni mediche", Douglas Lauper è stato ribattezzato "Douglas Rover".

-Altro-

Nell'ultimo Epilogo il sopranome di HUNK è tradotto erroreamente come Mr. Morte. Il Kanji Shinigami (死神) è usato per riferirsi alla personificazione della morte: il Triste Mietitore (o semplicemente "Morte" come un nome proprio).

Il nome Nikolai Zinoviev fu tradotto erroreamente in "Nicholai Ginovaef".

I nomi di alcune armi o oggetti sono diversi.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.