FANDOM


Resident Evil 5, conosciuto in Giappone come Biohazard 5 ( バイオハザード5 ? Baiohazādo Faibu, Biohazard 5) è l'ottavo capitolo della serie principale di videogiochi survival horror Resident Evil, uscirà per PlayStation 3, Xbox 360 e Microsoft Windows. Il gioco, sviluppato e pubblicato da Capcom, è stato annunciato ufficialmente il 20 luglio 2005,[3] e sarà rilasciato il 12 Marzo 2009 in Giappone e il 13 Marzo 2009 in America e Europa.

File:Resident-evil-5.jpg

Sviluppo

June Takeuchi (regista di Onimusha e produttore di Lost Planet: Extreme Condition), rileverà i compiti di produttore da Hiroyuki Kobayashi. Keiji Inafune, è stato promoter di Resident Evil 2 e produttore esecutivo di Resident Evil 4, ed è diventato famoso per la serie Onimusha e per gli zombi di Dead Rising rimasti confinati su Xbox 360, sta supervisionando il progetto. Nel febbraio 2007, i membri del Clover Studio di Capcom sono stati chiamati per aiutare nello sviluppo del gioco. Di questi svilupattori, alcuni stanno collaborando con Takeuchi su Resident Evil 5, mentre altri stanno aiutando Inafune nello sviluppo di Resident Evil: The Umbrella Chronicles, che sarà disponibile solo per Wii. Altri membri dello staff che hanno collaborato allo sviluppo di Resident Evil sono coinvolti nel progetto. Secondo Takeuchi, il gioco utilizzerà lo stesso modello di gameplay di Resident Evil 4. Resident Evil 5 è in sviluppo da oltre tre anni e ce ne vorrà quasi un altro per completarlo. Minoru Nakai, producer di Resident Evil 5 ha dichiarato che il gioco non arriverà mai su Nintendo Wii, però Nakai non ha infatti escluso che un futuro Resident Evil 6 possa essere sviluppato anche su Wii. Inafune avrebbe dichiarato l'intenzione di rilasciare il nuovo capitolo della saga in contemporanea su PS3 e Xbox 360. Resident Evil 5 farà parte di un evento che sarà il Play.com (organizzata dall'omonimo sito britannico), che si terrà a Londra il 15 e 16 marzo allo stadio Wembley. Il gioco è stato presentato all'evento con il video dell' E3 2007. All' interno delle riviste Play Mania, Famitsu ,Game Informer e Playstation Official Magazine UK ci sono delle immagini nuovi del gioco. Un video nuovo sarà rilasciato il 31 maggio 2008 su GameTrailers e Spike TV.

Storia

Il gioco sarà ambientato 10 anni dopo l'incidente di Raccoon City avvenuto nel 1998 e gli eventi di Resident Evil 4; gli eventi avranno quindi luogo nel 2008. Chris Redfield, ora ex agente della S.T.A.R.S., si presenta come membro di un’organizzazione, la B.S.A.A., che lo manda in Africa a indagare su un possibile pericolo legato al bioterrorismo. Sul posto, il nostro eroe fa la conoscenza di un altro personaggio, mai apparso prima nella serie, che risponde al nome di Sheva Alomar. Anche Sheva fa parte della B.S.A.A., e il suo ruolo diventa presto quello di guida, visto che conosce molto meglio la realtà africana.

Event0004-00000 bmp jpgcopy

Chris e Sheva

Caratteristiche e gameplay

Il produttore Jun Takeuchi ha dichiarato in un'intervista rilasciata alla rivista nipponica Famitsu che il gameplay sarà lo stesso di Resident Evil 4, con l'aggiunta però di alcune nuove caratteristiche. Dalle immagini del gioco si può notare che sul corpo di Chris sono visibili gli elementi di un equipaggiamento da "sopravvivenza": l'immancabile pistola, un auricolare, un coltello collocato sulla schiena, una bussola in vita e una radio poco dietro. "La dotazione di serie" di Chris assomiglia molto a quella di Leon in Resident Evil 4. Pistola con mirino a infrarossi a parte, e si può notare un machete (o comunque una grossa arma da taglio) sulle spalle e una cintura con munizioni e una bussola. Chris ha anche una cuffia/microfono con cui il protagonista comunica. Il gioco avrà dei nuovi tipi di nemici e non saranno ne zombi o ganados, ma creature "più umane" dotate di intelligenza. Fin dall'inizio la Capcom ha detto che le condizioni climatiche avranno un ruolo fondamentale nel gioco, in maniera inversa però rispetto a quanto avveniva in Lost Planet: Extreme Condition, (uscito su Xbox 360 e nei primi mesi uscirà anche su PlayStation 3), nel quale era necessario trovare fonti di calore. Il giocatore deve trovare un punto dove non ci sia il sole perché con il calore sarà più difficile sparare ai nemici dovuto dalle allucinazioni e il protagonista del gioco sarà instabile. Ma di caldo non ci sarà solo il clima, sembra infatti che Chris si troverà nel bel mezzo di una sorta di rivolta, di guerre civil i o simili. La luce e i suoi effetti, in questo episodio, giocheranno un ruolo significativo; ad esempio, gli occhi di Chris risentiranno dei repentini cambiamenti di illuminazione nel passaggio da una zona molto buia a una molto illuminata, con conseguente annebbiamento della vista. La grafica sarà una delle più avanzate mai viste, con personaggi modellati da un numero inedito di poligoni, con tanto di riproduzione fedele della muscolatura su ogni modello, in modo, tra l'altro, da ricreare movimenti realistici e anche espressioni facciali credibili.

Lo sviluppo del sistema grafico è stato compleato ed è stato confermato che la Stars è morta e cosa è successo a Chris e alla Stars in questi dieci anni sarà oggetto di "esplorazione". Il player giocherà soprattutto all'esterno in quanto questo tipo di gameplay implica più variabili (luce, clima...) e la presenza di armi sarà considerevole nel gioco in quanto sono aumentati sensibilmente i nemici. Il fattore di combattimento corpo a corpo non è presente di per sé ma sarà ampliato rispetto a Resident Evil 4. È intenzione dei produttori andare a fondo nella trama e nello svliluppo di tutti i personaggi di Resident Evil.

Sul versante gameplay, due piccole novità piuttosto rilevanti: sarà inserito un sistema di copertura (a quanto pare simile a quello di Gears of War per scavalcare muri e sparare aldilà degli angoli, con l'abilità di esporsi e ritirarsi attraverso la leva analogica destra, inserita per la prima volta nella serie di Resident Evil. Nel gioco ci saranno anche minigames tra cui "The Mercernaries" che fu introdotto su Resident Evil 3: Nemesis e Resident Evil 4 farà ritorno anche in Resident Evil 5.


La donna misteriosa

Nei nuovi trailer di Resident Evil 5 c'è la presenza di 2 figure femminili, la cui identità è tuttora sconosciuta: Una è una ragazza che si trova in una specie di capsula criogena e che viene risvegliata da Chris e Sheva,
File:Re5mysteryyx7.jpg
questa ha una somiglianza impressionante con Jill Valentine, la protagonista di Resident Evil 3 e partner da sempre di Chris .
File:Resident-evil-5-20080820033442285.jpg

L'altra è una donna con una maschera da volatile e gli occhi rossi denominata "Bird-Lady" che potrebbe essere Jill oppure Rebecca Chambers.




La tomba di Jill Valentine

In uno dei livelli del nuovo Resident Evil 5 è situata la tomba di Jill Valentine la ragazza protagonista di Resident Evil e Resident Evil 3.

File:45025.jpg
Non sappiamo se sia realmente morta o se si tratti della ragazza nella capsula criogena o se questa sia una trovata di Capcom per dare un po di mistero al nuovo capitolo della saga o se è morta realmente e come o quando, non ci resta che attendere l’uscita ufficiale del gioco fissata per il 13 Marzo per scoprire questo mistero. Ma nella tomba si può leggere "In Ever Loving Memory Of Our Dear BSAA Jill Valentine - 1974-2006".
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.